FANDOM


DescrizioneModifica

Vile

Il Vile Ezio Greggio

Il Vile è una creatura perennemente affamata di cazzo.

E' dotato di una vagina in grado di risucchiare tutto, tra cui anche Umberto Eco. E' in grado di travestirsi e cammuffarsi abilmente, ma viene spesso identificato e crocefisso nel fuoco.

Questo infame essere fa sempre di tutto per un po' di cazzo, poichè ama la sborra più di qualsiasi altra cosa al mondo.

Una stupida superstizione sarda racconta che se tua madre ha fatto sette seghe coi piedi a sette persone diverse, di notte arriva un orrendo mostro a menarti il cazzo mentre dormi. Tale mostro è conosciuto anche col nome di Ezio Greggio.

Lore Modifica

1906 - Viene crocefisso nel fuoco da Fazio e Paolo Mieli per essersi spacciato per Hitler, obiettivo dello stupro dei due. Viene riconosciuto perché succhia il cazzo in polacco.

1980 - Il Vile incontra un sedicenne Fabio Fazio e, camuffato dalla sua compagna di classe Martina, cerca di arrivare al suo cazzo tramite il gioco della bottiglia. Fazio però lo identifica notando che la sua lingua è biforcuta. Greggio quindi spiega le nere ali e spicca il volo pronunciando queste parole: ""L'HAI FATTA FRANCA FABIO. MA SAPPI CHE TORNERÒ: NON MI DARÒ PACE FINCHÉ NON AVRÒ ASSAGGIATO IL TUO PRELIBATO GIANDUIA."

2016 - Travestito da studentessa terrona, si presenta a un esame orale condotto da Umberto Eco. Egli, non avendolo riconosciuto e avendo notato una grande ignoranza, si fa succhiare il cazzo. Greggio allora si rivela, e risucchia Eco in una oscura dimensione tramite la sua figa.

2017 - Travestito da seducente rom di nome Ezia Gregorescu, si fa scopare da Matteo Salvini e gli annoda il cazzo con la lingua.

2017 - Si traveste da ciclope per essere posseduto analmente dagli ignoti amici Fazio e Tsipras dopo averli minacciati divorando il faccia di merda Pippo Civati

Fiaba di Cappuccetto Rosso, detta "Troia" - Fintosi la nonnina per ricevere un po' di minchia, viene nuovamente smascherato e crocefisso nelle fiamme con la testa spappolata.